mercoledì 22 novembre 2017

La messa è rifare il Calvario


Questo è la messa: entrare in questa passione, morte, risurrezione e ascensione di Gesù. E quando andiamo a messa è come se andassimo al Calvario, ma pensate voi: se noi andassimo al Calvario... pensiamo con l’immaginazione... in quel momento, noi sappiamo che quell’uomo lì è Gesù: ci permetteremmo di chiacchierare, di prendere fotografie, di fare un po’ lo spettacolo? No, perché è Gesù! Noi sicuro saremmo nel silenzio, nel pianto e anche nella gioia di essere salvati.

sabato 14 ottobre 2017

Difendiamo e custodiamo la vita umana


Siamo chiamati a difendere e custodire la vita umana, particolarmente nel seno materno, nell’infanzia, nella vecchiaia e nella disabilità.
Papa Francesco

giovedì 12 ottobre 2017

Se non si cesserà di lavorare la domenica...


Il tempo della collera di Dio è arrivato, se, quando avrai detto ai popoli ciò che ho detto adesso e che ti dirò di dire ancora; se, dopo ciò, essi non si convertiranno, non si farò penitenza e non si cesserà di lavorare la domenica e si continuerà a bestemmiare il santo nome di Dio, in una parola, se la faccia della terra non cambia, Dio si vendicherà contro il popolo ingrato e schiavo del demonio. Il mio Figlio sta per manifestare la sua potenza.
La Madonna a La Salette. Grenoble, 6 luglio 1851

venerdì 29 settembre 2017

mercoledì 2 agosto 2017

Uno su cinque non ce la fa

Dice Gesù: “Chi accoglie uno di questi bambini nel Mio nome, accoglie Me”.
Dal Vangelo secondo Marco (Mc 9, 33-37)



domenica 23 luglio 2017

Don Dolindo Ruotolo e la foto al tabernacolo.


Dott. Nicola Bellantuomo
6 Dicembre 1962
Nel 1957 una signora del Messico volle fotografare un Tabernacolo Eucaristico, perché un'opera d'arte. Quando sviluppò la fotografia, con sua sorpresa invece del Tabernacolo trovò questo volto di Gesù. Nessuna immagine di Gesù era sull'Altare o intorno.
------------------------------------------
Gesù. Ti guardo con occhi di misericordia e di amore, e ti vigilo in ogni momento della tua giornata. Vengo in te Sacramentato, e dimoro con infinito amore nell'anima tua. Stai in pace, ti ho sul cuore mio. Ti Benedico. + Vi benedico + Il povero Sac. Dolindo Ruotolo

sabato 22 luglio 2017

Il grano e la zizzania



È il tempo, meraviglioso, della misericordia, quello prima del raccolto. Tempo da non sprecare.
Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 13,24-43:
In quel tempo, Gesù espose alla folla una parabola:

sabato 15 luglio 2017

Il Signore non abbandona la Sua Chiesa


Il Signore non abbandona la Sua Chiesa,
anche se a volte la barca sta per capovolgersi.
Papa Emerito Benedetto XVI
15 luglio 2017

lunedì 15 maggio 2017

Alla radice della fede


Nel 1977 a Coimbra il futuro Giovanni Paolo I si intrattenne a lungo con la veggente sui rischi per la fede.
[...]
Albino Luciani era partito per Fatima il 9 luglio 1977 e aveva fatto ritorno a Venezia il giorno 12. Era la prima volta che ci andava, unendosi a una comitiva di pellegrini. Dopo aver celebrato messa nel santuario il giorno 10, l’11 luglio si spostarono a Coimbra. A proporre e a organizzare la tappa al monastero di clausura era stata la marchesa Olga Morosini de Cadaval, che, racconta don Senigaglia, aveva legami con il convento.

domenica 19 marzo 2017

Vedere Gesù nel sofferente

Gesù Misericordioso ci renda piccoli strumenti della Sua misericordia.
Occhi che vedono, orecchie che sentono, mani che stringono.


sabato 7 gennaio 2017

L'amore è paziente


L'amore è paziente, è benevolo; l’amore non invidia; non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non addebita il male, non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.
I Corinzi 13:4-7