giovedì 31 dicembre 2015

Te Deum


Te Deum laudámus: * te Dóminum confitémur. 
Te ætérnum Patrem, * omnis terra venerátur. 
Tibi omnes ángeli, * 

domenica 20 dicembre 2015

Guardiamo il presepe...


Guardiamo il presepe: la Madonna e San Giuseppe non sembrano una famiglia molto fortunata; hanno avuto il loro primo figlio in mezzo a grandi disagi; eppure sono pieni di intima gioia, perché si amano, si aiutano e soprattutto sono certi che nella loro storia è all'opera Dio, il Quale si è fatto presente nel piccolo Gesù.
Papa Benedetto XVI

giovedì 17 dicembre 2015

Il segno del Natale


“Questo per voi il segno: un bambino avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia” (Lc 2,12). 
Questo rimane il segno, anche per noi, uomini e donne del Duemila. Non c’è altro Natale.
Papa Benedetto XVI

domenica 13 dicembre 2015

Il negozio di Dio


Il negozio di Dio.
Un giorno, Dio decise di aprire anche Lui un negozio sulla Terra.
Chiamò l’Angelo più bello e più gentile e gli disse: “Tu sarai il mio commesso. Ti metterai dietro il banco e venderai i Miei Prodotti”.

Litanie dell'Umiltà





Litanie dell'Umiltà.

O Gesù, mite ed umile di cuore, esaudiscimi

domenica 6 dicembre 2015

Il più grande segreto


Il più grande segreto.
Ce lo rivela il Beato Piergiorgio Frassati:
Bello è vivere in quanto al di là v’è la nostra vera Vita, altrimenti chi potrebbe portare il peso di questa esistenza?

sabato 5 dicembre 2015

Bando alle tristezze!


Beato Piergiorgio Frassati in una lettera alla sorella Luciana:
Tu mi domandi se sono allegro. E come potrei non esserlo? Finché la fede mi darà la forza, sempre allegro! Ogni cattolico non può che essere allegro; la tristezza deve essere bandita dagli animi cattolici: il dolore non è la tristezza, che è una malattia peggiore di ogni altra.